Gulden Draak Schenken 7

UNA BIRRA VIVA

La produzione della Gulden Draak inizia nel lontano 1986, tramite l’utilizzo di luppoli nobili e varietà di lievito uniche nel loro genere. Grazie alla loro vastissima esperienza, i nostri produttori gestiscono l’alta fermentazione, la lagerizzazione e la seconda fermentazione.

La Gulden Draak è una birra viva con un gusto in continua evoluzione.

Il processo di produzione si divide in più fasi che richiedono molta attenzione, un enorme rispetto della qualità e una grande passione per la birra.

LA SALA DI COTTURA

Il processo di produzione inizia con la formazione di acqua zuccherata che avviene nella nostra sala di cottura completamente automatizzata. La Gulden Draak è una birra tripel speciale: come suggerito dal nome, i mastri birrai utilizzano una quantità di malto tre volte superiore rispetto a quello di una birra pils. Il mosto ricavato viene poi sterilizzato tramite un processo di cottura.

Durante il processo di cottura, viene poi aggiunto il luppolo che è fondamentale per la conservazione naturale di questa birra speciale. Infine, il mosto viene fatto raffreddare e mandato nella prossima sala per la fermentazione.

50

ALTA FERMENTAZIONE

La Brouwerij Van Steenberge sa gestire il processo di alta fermentazione meglio di chiunque altro. Questo avviene nei serbatoi appositi che si trovano nella sala di fermentazione. Facciamo uso di una varietà di lievito che abbiamo coltivato noi stessi e che è utilizzato già da anni nel nostro birrificio. È una caratteristica unica: è proprio l’uso e la coltivazione del nostro lievito che ci contraddistingue.

In media, il processo di fermentazione dura fino a dodici giorni e dopodiché viene interrotto in modo naturale. La conoscenza e l’esperienza del nostro birrificio sono garanzie di qualità per il prodotto, anche durante la produzione di volumi importanti.

Bar Baptist snap 016

LAGERIZZAZIONE

Grazie alla “lagerizzazione” si può interrompere in modo naturale il processo di fermentazione del lievito principale. La lagerizzazione prevede il raffreddamento della birra fino a una temperatura di 0° Celsius. Questo processo può durare fino a 16 giorni.

DSC 8999

FILTRAGGIO

Dopo la lagerizzazione si passa al filtraggio della birra, un processo che elimina i rimasugli di lievito. La Gulden Draak viene poi trasferita direttamente nel serbatoio per le birre chiare. Da qui, la birra verrà inviata subito all’impianto di imbottigliamento.

DSC 9141

IMBOTTIGLIAMENTO

La Gulden Draak viene imbottigliata in bottiglie da 33 cl, da 75cl o da 1,5l. La fase di imbottigliamento ha un’importanza fondamentale: è proprio in questo momento che vengono aggiunte due varietà di lievito da vino uniche e gli zuccheri che daranno poi il via alla fermentazione secondaria.

Bottelarij 02

FERMENTAZIONE SECONDARIA

Adesso, la birra imbottigliata verrà conservata per un paio di settimane in stanze riscaldate. La temperatura elevata attiverà la seconda fermentazione in bottiglia. Il lievito trasformerà lo zucchero in alcol e anidride carbonica, aggiungendo così degli aromi deliziosi. È proprio per questo che la nostra Gulden Draak è una birra viva. Invecchiando, la birra acquisirà un aroma più deciso, un gusto più forte e un colore più scuro.

Dopo quindici giorni, la maggior parte degli zuccheri avrà completato il processo di fermentazione e la birra sarà pronta ad essere consumata.

1
Gulden Draak Porto 5

Gulden Draak Bierhuis